Facebook Twitter Instagram Pinterest Youtube Email

Spezie

 

cardamomoIl Cardamomo è la spezia costituita dal frutto di Elettaria cardamomum L. appartenente alla famiglia delle Zingiberaceae.
Si tratta di una pianta erbacea perenne caratterizzata da un lungo e nodoso rizoma.
Le foglie sono inguainanti ed i fiori sono biancastri localizzati all'estremità dei germogli.
I frutti sono a capsula e contengono molti semi dai quali si ricava un olio essenziale.
I semi vengono utilizzati come condimento in cucina e nei liquori come aromatici e come eupeptici.
Il cardamomo rientra anche nella composizione del curry.
Dopo zafferano e vaniglia è la terza spezia più cara al mondo.

5 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 5.00 (2 Voti)

 

cannella NG1La cannella, Cinnamomum, è un albero molto aromatico originario dello Sri Lanka e della Malesia. Da noi il clima non si presta alla sua coltivazione; si può comunque trovare negli orti botanici dove viene tenuta a scopo di studio. La parte che se ne utilizza è la porzione interna della corteccia.
Si acquista in erboristeria, nei negozi di generi alimentari, in drogheria sotto forma di friabili bastoncini di colore bruno oppure in polvere.
Per mantenerne a lungo l'aroma è consigliabile chiuderla in barattoli ermetici a riparo dall'aria.

5 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 5.00 (3 Voti)

 

CurcumaLa curcuma, conosciuta anche come zafferano delle indie, è una pianta erbacea, rizomatosa, appartenente alla famiglia delle Zingiberacee. Ha due fusti: uno sotterraneo (rizoma) bianco o giallo, e uno esterno al terreno portante foglie e fiori.
La pianta è nativa dell'India e del sud dell'Indonesia. Dal suo rizoma viene ricavata una polvere gialla utilizzata come colorante e in cucina.
Nei paesi europei, a causa del clima sfavorevole, non può essere coltivata quindi viene importata.
Si conserva in barattoli ermetici al riparo dall'umidità. 

5 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 5.00 (5 Voti)

 

Kümmel 2012 07 08 9523Il Cumino dei prati (Carum carvi) è una pianta erbacea, biennale, appartenente alla famiglia delle Ombrellifere.
I frutti, impropriamente detti semi, sono molto allungati e particolarmente aromatici.
Molto diffuso in Europa, si semina in autunno o primavera e si raccoglie nell'estate del secondo anno di vita della pianta.
Le parti utilizzate sono i frutti. Questi non si staccano durante la raccolta ma si staccano, naturalmente, dopo che i fusti della pianta, tagliati e raccolti in fasci, vengono appesi all'ombra. A questo punto i frutti, liberati da eventuali impurità, si conservano in barattoli ermetici.
La sua esatta provenienza non è chiara  ma, qualunque essa sia, il cumino fece parte del gruppo di spezie orientali il cui commercio assunse enorme importanza nel mondo occidentale antico.  

5 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 5.00 (1 Voto)

salvia

La Salvia officinalis è una pianta appartenente alla famiglia delle Lamiaceae (la stessa famiglia di timo e menta).
Presente in tutta l'Europa centrale, in molte zone è spontanea e predilige terreni soleggiati, sassosi e aridi.
Se ne utilizzano le foglie e le sommità fiorite.
Le foglie, per essere conservate, vengono staccate dalla pianta e fatte seccare all'ombra in un posto ventilato; le sommità fiorite si seccano appese.
Le foglie si raccolgono tutto l'anno, le sommità fiorite tra maggio e luglio.
L'utilizzo della salvia fresca garantisce una maggior presenza di principi attivi; questi, infatti, essendo volatili, vengono in parte persi durante l'essiccazione.

5 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 5.00 (1 Voto)

Le più viste

Ci trovi anche su...

trova ricetta
Ricette di cucina
mytasteita.com
Cucinare Meglio

Rossella

Rossella
Nata a Campobasso nell'estate del 1981 uno scaramantico venerdì 17, sono vissuta lì fino alla maturità scientifica.
Fino ad allora cucinavo prevalentemente quando ero a casa da sola, così che chi avesse voluto criticare avrebbe potuto farlo per lo meno solo a cose fatte.

Manuela

02chef02
I miei genitori mi hanno sempre ripetuto: "tu sei nata con le posate in mano"... Effettivamente, a 29 anni, posso confermarlo: la mia passione sono il cibo e la cucina !!! A confermarlo è il mio palato ma anche la mia imponente fisicità... E da buona e verace napoletana non poteva essere altrimenti.

Chi siamo

Come nasce un'amicizia da un rapporto di lavoro?
Dapprima condividendo l'esperienza professionale... poco dopo quella emozionale... la gioia, la rabbia, i sogni, le utopie, i traguardi....
Cosa c'entra un blog di cucina con tutto questo?
Rappresenta il filo che lega noi tra noi e le nostre passioni ai nostri piatti...e chi di voi può affermare di non mettere un pizzico di se stesso in ciò
che crea con le proprie mani ogni volta che miscelando ingredienti dà vita a qualcosa che delizia il palato?
Certe che condividere una propria ricetta è condividere un pò di se stesse abbiamo deciso di farlo tra sapore e sapere...

Iscriviti alla Newsletter

DISCLAIMER
le informazioni contenute in "in tutte le salse" hanno natura generale e sono pubblicate da farmaciste e biologhe nutrizioniste con uno scopo puramente divulgativo, non possono sostituire in alcun caso il parere di un medico.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno immediatamente cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi all’immagine o all’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Le immagini pubblicate su questo blog sono personali e sono protette dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche, pertanto è vietato l'uso senza il consenso dell'autore. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo
© 2015 In Tutte Le Salse. All Rights Reserved.