Facebook Twitter Instagram Pinterest Youtube Email

Salvia

salvia

La Salvia officinalis è una pianta appartenente alla famiglia delle Lamiaceae (la stessa famiglia di timo e menta).
Presente in tutta l'Europa centrale, in molte zone è spontanea e predilige terreni soleggiati, sassosi e aridi.
Se ne utilizzano le foglie e le sommità fiorite.
Le foglie, per essere conservate, vengono staccate dalla pianta e fatte seccare all'ombra in un posto ventilato; le sommità fiorite si seccano appese.
Le foglie si raccolgono tutto l'anno, le sommità fiorite tra maggio e luglio.
L'utilizzo della salvia fresca garantisce una maggior presenza di principi attivi; questi, infatti, essendo volatili, vengono in parte persi durante l'essiccazione.

Il nome stesso Salvia officinalis lascia ben intendere quanto questa pianta, già i tempi remoti, fosse importante in campo medico. Era infatti considerata, da Greci e Romani, l'erba della salute per eccellenza.
Le sue proprietà sono innumerevoli: nelle infiammazioni bronchiali e gastrointestinali diminuisce la produzione di catarro; risulta indicata in casi di diarrea, meteorismo, depressione, astenia, ciclo mestriuale irregolare.
Limita la sudorazione eccessiva di mani, piedi e ascelle.
L'essenza di salvia, oltre che quella del sudore, diminuisce tutte le altre secrezioni organiche, con un effetto che si manifesta dopo 2 ore e dura alcuni giorni.
Come tutte le essenze, a dosi elevate risulta tossica, abortiva, provoca vomito, diarrea, avvelenamento.
La salvia è incompatibile con i sali di ferro.
Tutte le preparazioni di salvia sono controindicate in gravidanza, in caso di ipertensione, in allattamento (in quanto riducono la secrezione di latte).

I CONSIGLI DEL FARMACISTA:
-in casi di infiammazione della bocca e della faringe diluire 20 gocce di tintura in un bicchiere di acqua bollita ed usare come colluttorio;
-strofinata sui denti è un ottimo sbiancante;
-in campo cosmetico è ottima come rivitalizzante, rassodante e tonico per la pelle;
-per le pelli grasse risultano ottimali creme preparate con estratto glicolico di salvia;
-per fermare la secrezione lattea: mettere 1 cucchiaino di foglie tritate in una tazza di acqua bollente per 10' quindi filtrare. Bere 2-3 tazze al giorno tra i pasti;
-per la cattiva digestione e i sudori notturni: far bollire in 1 litro d'acqua, per 5', 20g di foglie di salvia tritate, colare e bere una tazza dopo i pasti principali. Per i sudori notturni bere una tazza prima di dormire;
- per le mestruazioni dolorose: far bollire per 15-20', in 1 litro d'acqua, 50g di foglie. Colare e bere dalle 2 alle 4 tazzine al giorno;
- per fermare la secrezione lattea: mettere in una tazza di acqua bollente, per 10', 1 cuchiaino di foglie di salvia tritate. Filtrare. Bere 2-3 tazze al giorno tra i pasti;
- come trattamento per capelli lucidi e morbidi: far bollire per 15' in 1 litro d'acqua 200g di foglie e di sommità fiorite. Far raffreddare, filtrare e aggiungere un bicchiere di rum. Utilizzare la lozione prima dell'ultimo risciacquo.

 

Pin It
5 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 5.00 (1 Voto)
Email Stampa

Ci trovi anche su...

trova ricetta
Ricette di cucina
mytasteita.com
Cucinare Meglio

Chi sono

Rossella Nata a Campobasso nell'estate del 1981 uno scaramantico venerdì 17, sono vissuta lì fino alla maturità scientifica.
Fino ad allora cucinavo prevalentemente quando ero a casa da sola, così che chi avesse voluto criticare avrebbe potuto farlo per lo meno solo a cose fatte.
Poi arrivò l'Università... facoltà di chimica e tecnologia farmaceutiche.
Da allora, un po' per necessità (di cui fortunatamente a volte si fa virtù), un po' per libertà di impiastricciare senza render conto a nessuno, ho cominciato ad appassionarmi a forno e fornelli.
Ricordo ancora il forno a gas del primo appartamento in affitto a Roma...Banditi i dolci lievitati...il forno vecchiotto non teneva la temperatura...lo scoprii dopo aver dubitato delle mie capacità...Mi concedeva però comunque le crostate...sarà per quello che sono diventate la mia passione...
Oggi voglio fondere il percorso universitario, lo studio dei rimedi naturali, le virtù insite in tante sostanze che ingeriamo, la convinzione che una sana alimentazione sia la base di una vita sana e la sicurezza che il valore aggiunto di ogni pietanza sia condividerne il gusto e la preparazione.

Iscriviti alla Newsletter

DISCLAIMER
le informazioni contenute in "in tutte le salse" hanno natura generale e sono pubblicate da farmaciste e biologhe nutrizioniste con uno scopo puramente divulgativo, non possono sostituire in alcun caso il parere di un medico.
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post. Verranno immediatamente cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi all’immagine o all’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Le immagini pubblicate su questo blog sono personali e sono protette dalla legge sul diritto d’autore n. 633/1941 e successive modifiche, pertanto è vietato l'uso senza il consenso dell'autore. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo
© 2015 In Tutte Le Salse. All Rights Reserved.